Giornate Europee del Patrimonio (GEP) 

Fine settembre al via le giornate Europee del patrimonio

sabato 26 e domenica 27 settembre 2020 

Imparare per la Vita – il patrimonio raccontato attraverso Monumenti, Scuole, Musei

Sabato 26 e domenica 27 settembre si celebrano in Italia le GEP – Giornate Europee del  Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione  culturale d’Europa. 

“Imparare per la vita” è lo slogan scelto dal MiBACT, prendendo spunto da quello proposto  dal Consiglio d’Europa “Heritage and Education – Learning for Life”, per richiamare i  benefici che derivano dalla esperienza culturale e dalla trasmissione delle conoscenze  nella moderna società. La proposta, infatti, è quella di riflettere sul ruolo che la formazione  ha avuto, e continua ad avere, nel passaggio di informazioni, conoscenze e competenze  alle nuove generazioni, e sul valore che il sapere tradizionale può assumere in rapporto  alle inedite sfide del presente e al crescente peso della moderna tecnologia. E ciò tenendo  conto tanto degli elementi di intrinseca specificità dei diversi contesti territoriali quanto  dell’importanza che saperi, tradizioni, esperienze locali hanno avuto, a vario livello, nella  creazione di un patrimonio culturale riconosciuto e condiviso. 

 

Anche le nostre guide, sempre attente e propositive nella presentazione del territorio dei laghi Maggiore e d’Orta, dell’Ossola e del Novarese, mettono a disposizione le proprie competenze ed esperienza partecipando all’evento con luoghi emblematici delle provincie di Verbania e Novara:

NOVARA  

1. Gli antichi mestieri: Novara e l’Università dei Calzolai  

Itinerario > Broletto, Piazza delle Erbe, Baluardo Lamarmora, sede Università dei Calzolai

2. Dai tempi di san Carlo al Colle di san Carlo > Arona (Novara), visita alla  mastodontica statua del san Carlone e del Collegio De Filippi  

VERBANO – CUSIO – OSSOLA 

1. Da pastori e agricoltori a creatori di strumenti musicali > Quarna (VCO), storia dei  borghi delle Quarna (Sopra e Sotto) e visita al Museo degli Strumenti Musicali a fiato

2. Antonio Rosmini a Stresa > Stresa (VCO), visita a Villa Ducale e al Museo  Rosminiano 

3. Antonio Rosmini a Domodossola > Domodossola (VCO), Sacro Monte Calvario, una  parte del convento dei Rosminiani, cella di Antonio Rosmini, giardino adiacente, resti di un antico battistero e Santuario.

 

Un’occasione unica per scoprire il patrimonio culturale che ci circonda, raccontato dai professionisti del turismo:

 

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio l’Associazione Discovery Alto  Piemonte debutta ufficialmente: si tratta di un sodalizio di Guide Turistiche, Guide  Escursionistiche e Accompagnatori turistici regolarmente abilitati che operano in un  territorio variegato e straordinario. 

Dalle Alpi alle risaie, dai laghi alle colline, passando per abbazie, Sacri Monti, musei ed  ecomusei, senza dimenticare le tradizioni e i sapori della tavola: le Guide sono impegnate  a valorizzare una destinazione perfetta e unica nel suo genere, rendendo indimenticabili le esperienze dei visitatori. 

Specifiche tecniche dell’evento: 

– la prenotazione a tutti gli eventi è obbligatoria scrivendo a:  info@discoveryaltopiemonte.it 

– il costo di ogni evento è di € 10,00, eventuali costi per ingressi sono specificati nelle locandine degli eventi.

– l’evento si svolge nel rispetto delle norme sanitarie anti Covid-19: mascherine e  sanificazione delle mani obbligatorie.

– maggiori informazioni: https://discoveryaltopiemonte.it/

 

 

 

SCOPRI TUTTE LE INIZIATIVE: