Nelle date 14, 15 e 16 Marzo 2017 sul Lago Maggiore hanno avuto luogo le celebrazioni di un sontuoso matrimonio indiano.

Le celebrazioni sono durate tre giorni, l’accoglienza degli ospiti e i primi festeggiamenti si sono svolti nella tensostruttura con vista sulle isole allestita per l’occasione sul campo da tennis dell’Hotel Villa e Palazzo Aminta.

Il mercoledi 15 marzo i festeggiamenti sono continuati a Villa Muggia dove le donne si sottoposte ai tradizionali tatuaggi alle mani mentre la sera, all’Hotel Villa e Palazzo Aminta si è tenuto lo spettacolo con l’esibizione di cantanti e di artisti internazionali accompagnati dalla musica di un famoso dj indiano.

Il culmine dei tre giorni di festeggiamenti giovedi 16 marzo con la tradizionale cerimonia, celebrata nel parco di Villa Rusconi Clerici a Pallanza, da un sacerdote indù, arrivato appositamente dall’India.

La tradizione indiana prevede che sia il padre della sposa ad organizzare le nozze, infatti il sig. Bharat Valia, facoltoso titolare di un’importante azienda di import-export di tessuti per la casa, ha voluto il meglio per il matrimonio tra la figlia Anasha, 25 anni, e il futuro genero Yash, 30.

Chef da varie parti del mondo (da Londra per il sushi, uno dal Marocco per il cibo ispirato alla tradizione araba e un pizzaiolo da Napoli e la torta realizzata al momento), cantanti famosi e location da favola hanno contribuito a rendere i festeggiamenti un vero spettacolo.

Gli ospiti che sono arrivati per la maggior parte dall’India hanno soggiornato all’Hotel Villa e Palazzo Aminta e in parte al Grand Hotel Des Iles Borromees a Stresa.

Lo stesso signor Valia si è innamorato del Lago Maggiore sei anni fa in occasione di un viaggio con la moglie verso il Lago di Como, rimasero affascinati dal posto e decisero di organizzare il matrimonio della loro figlia sul Lago Maggiore.

Il padre della sposa ha controllato e organizzato in prima persona ogni singolo dettaglio, con il supporto dell’agenzia Verbano Events di Baveno.

Crediti delle foto  LA STAMPA

http://www.lastampa.it/2017/03/17/edizioni/verbania/dallindia-al-lago-maggiore-per-un-matrimonio-da-sogno-BYHrdpDHYyd6MawvoLOl4L/pagina.html